Moltissimi i commenti giunti in redazione dopo la lettera inviata dal giovane di Brenno Useria che non ha potuto giocare a pallone in oratorio perchè aveva chiesto al parrocco di essere cancellato dai registri della comunità.

La vicenda di Samuele ha fatto scendere nell’arena i nostri lettori. Tantissimi i commenti arrivati in redazione tra ieri, martedì 16 marzo ed oggi. In prima battuta molti si sono schierati con il parrocco di Brenno Useria, la frazione di Arcisate in cui è avvenuto il fatto, poi hanno preso la parola coloro che difendono lo “sbattezzato” Samuele che ha lasciato il campetto dell’oratorio dopo uno scambio vivace con Don Giuseppe. [leggi l’articolo completo]

Annunci