Parlare di satira religiosa oggi è decisamente temerario e non solo quando questa satira riguarda la religione islamica. Lo sa bene chi in Italia ha subito più volte la censura semplicemente per qualche innocente battutina sul Vaticano. Tutte le religioni sono decisamente suscettibili quando si toccano i loro dogmi e tradizioni, quasi temessero realmente di esser seppelliti da una risata, e i loro anatemi non solo persistono ma addirittura si accentuano.

Nell’esposizione di vignette Sacrosante risate sfilano i nomi più noti dell’umorismo e della satira italiana, con un paio di puntate estere. In nome dell’autonomia del pensiero, del piacere/dovere del confronto, della sfida intellettuale, della necessità del contraddittorio, contro tutte le insofferenze liberticide e – non ultimo – sotto l’egida sempre salutare del buonumore.

La mostra contiene opere di Altan – Bandanax – Massimo Bucchi – Stefano Disegni – Ellakappa – Giorgio Franzaroli – Roberto Mangosi – Danilo Maramotti – Alberto Montt – Sergio Staino – Vauro

SacrosanteRisate

La mostra sarà inaugurata

sabato 13 Dicembre alle ore 15

presso la nuova sede dell’UAAR

in Via Monte Golico, 14

e continuerà fino a Domenica 21 Dicembre con i seguenti orari:

  • Sabato 13 e 20: dalle ore 15 alle ore 20;
  • Domenica 14 e 21: dalle ore 10 alle ore 19;
  • Da Lunedì 15 a Venerdì 19: dalle ore 17 alle ore 20.

Ingresso libero.

Annunci